sala stampa

Dalla sala stampa della Farnesina un estratto degli ultimi eventi internazionali in calendario per questa settimana… (fonti: https://www.esteri.it/it/sala_stampa/archivionotizie/retediplomatica)

Settimana del gelato italiano a Vienna

Settimana del gelato italiano a Vienna
Settimana del gelato italiano a Vienna
  •  Data pubblicazione: 24 Aprile 2024
  •  Tipologia: sala stampa Rete Diplomatica

Palazzo Metternich, sede dell’Ambasciata d’Italia a Vienna, ha ospitato per il secondo anno consecutivo, l’evento di lancio della Settimana del gelato italiano a Vienna, che si svolge dal 22 al 27 aprile nelle gelaterie della capitale austriaca. 

L’evento, promosso dall’ AGIA – l’Associazione Gelatieri in Austria – che, per l’occasione, ha offerto ai partecipanti un’ampia varietà di gusti da scoprire ed assaporare.

I gelatieri hanno condiviso con il numeroso pubblico intervenuto, i segreti che si celano dietro la preparazione del gelato, il cui successo in tutto il mondo è legato soprattutto all’utilizzo di ingredienti di alta qualità e ad antiche tecniche di lavorazione.

L’Ambasciatore d’Italia, Giovanni Pugliese

ha affermato nel corso dell’evento che “la storia dei gelatai artigiani veneti e trentini dimostra come gli ingredienti per il successo anche all’estero di un prodotto di qualità siano soprattutto la passione, la tenacia, lo spirito imprenditoriale e la perseveranza: caratteristiche che continuano ad ispirare non solo il lavoro dei maestri gelatieri italiani in Austria, ma anche l’operato di migliaia di imprenditori e artigiani italiani che diffondono ogni giorno il “Made in Italy” in tutto il mondo. La cucina e gli ingredienti italiani di qualità contribuiscono certamente al forte legame che lega l’Austria all’Italia”.

Il gelato italiano è quindi un’esperienza che unisce tradizione, creatività e l’amore per i sapori autentici di cui gli austriaci sono profondi conoscitori ed amanti.

Produciamo ancora il gelato alla vaniglia secondo l’antica tradizione veneta, utilizzando macchine d’epoca per la mantecatura. Siamo stati molto felici di condividere con tutti gli ospiti intervenuti la storia e le vicende legate a questo dolce con profonde radici italiane. Un viaggio nel passato e nelle tradizioni ma con uno sguardo rivolto al futuro“, ha dichiarato Silvio Molin Pradel, Presidente AGIA.

Berlino, “Panchina rossa” in Ambasciata contro la violenza di genere

Berlino, “Panchina rossa” in Ambasciata contro la violenza di genere
Berlino, “Panchina rossa” in Ambasciata contro la violenza di genere
  •  Data pubblicazione: 24 Aprile 2024
  •  Tipologia: sala stampa Rete Diplomatica

Un simbolo per testimoniare la lotta alla violenza contro le donne: l’Ambasciata d’Italia a Berlino ha accolto nei suoi spazi una Panchina rossa progettata dall’architetto Martin Jasper e dall’artista Vanessa Alessi che vuole ricordare il posto vuoto lasciato nella società dalle donne vittime di femminicidio.

“Abbiamo voluto lanciare un grido silenzioso ma fermo affinché si rafforzi la consapevolezza di dover porre fine a questo terribile fenomeno promuovendo un impegno collettivo di tutti e tutte”, così l’Ambasciatore Armando Varricchio.

L’iniziativa delle “Panchine rosse” nelle Ambasciate italiane, lanciata dal Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, lo scorso 8 marzo, come parte dell’impegno del suo Dicastero nel contrastare ogni forma di violenza e discriminazione contro le donne, in Italia e nel mondo.

Parigi, presentata nuova stagione Arena Opera Festival

Parigi presentata nuova stagione Arena Opera Festival
Parigi presentata nuova stagione Arena Opera Festival
  •  Data pubblicazione: 26 Aprile 2024
  •  Tipologia: sala stampa Rete Diplomatica

Per il terzo anno il palcoscenico del Teatro Siciliano dell’Ambasciata d’Italia a Parigi ha ospitato la Fondazione Arena di Verona per la presentazione delle stagioni 2024 e 2025 dell’Arena Opera Festival e del tour americano che vedrà il canto lirico italiano approdare oltreoceano tra Stati Uniti e Canada a maggio.

L’Ambasciatrice Emanuela D’Alessandro e il Sovrintendente Cecilia Gasdìa hanno accolto un nutrito pubblico di giornalisti e operatori del settore culturale, musicale e turistico francese, a cui hanno illustrato il ricco programma di 50 serate che sarà aperto il 7 giugno da un evento internazionale di gala per celebrare il riconoscimento da parte dell’UNESCO della Pratica del Canto Lirico in Italia come patrimonio culturale immateriale. A essere celebrato sarà anche il centenario della morte di Giacomo Puccini, di cui saranno rappresentate opere immortali come La Bohème, Tosca e Turandot.

L’Ambasciatrice D’Alessandro ha ricordato…

“il Festival Areniano, ospitato in uno dei luoghi più iconici del nostro Paese, è una vera eccellenza italiana, un evento di assoluto prestigio internazionale e un appuntamento da non mancare nel calendario culturale italiano, e non solo per gli appassionati di opera, grazie alla tradizione di divulgazione e inclusione propria di questa grande istituzione culturale e artistica”.

“È un anno sensazionale per l’Opera – ha detto Cecilia Gasdìa – l’attenzione è altissima in tutto il mondo e sono numerose le realtà internazionali che ci ospitano per far conoscere nel mondo il Festival Areniano. Questi eventi ci permettono di incontrare un pubblico poliedrico e di intercettare l’interesse di chi non è mai stato in Arena, così come di costruire relazioni internazionali per il futuro dell’Opera”.

La serata si è conclusa con le esibizioni delle soprano Yeajin Jeon e Sara Cortolezzis, del tenore Galeano Salas e del baritono Youngjun Park, magistralmente accompagnati al pianoforte dal Sovrintendente Cecilia Gasdìa, che hanno offerto un primo assaggio del programma della prossima stagione del Festival Lirico dell’Arena di Verona sulle note di Puccini, Verdi e Giordano.

fonte immagine di copertina: https://www.esteri.it/it/sala_stampa/archiviomultimedia/riunione-dei-ministri-degli-esteri-del-g7-capri-17-19-aprile/