Sab. Mar 2nd, 2024
scie chimiche

Le “scie chimiche” sono diventate un argomento di discussione dibattuto e controverso che attrae l’attenzione di molti. Queste misteriose tracce lasciate dagli aerei nel cielo sono al centro di numerose teorie del complotto e preoccupazioni ambientali.

Ma, alla fine, Cos’è una Scia Chimica?

Le scie chimiche, o “chemtrails” in inglese, sono linee bianche lasciate nel cielo da aerei in volo ad alta quota.

Per molte persone si tratta di semplici scie di condensazione, per altri le scie chimiche contengono sostanze chimiche rilasciate deliberatamente nell’atmosfera a scopo malevolo o di controllo.

Le teorie del complotto sono parecchie e spaziano da presunti tentativi di modificare il clima a complotti per influenzare la salute umana.

Che dice la Scienza?

Il fenomeno delle scie di condensazione è ben compreso e risale agli albori dell’aviazione.

Quando i motori degli aerei a reazione bruciano carburante, producono vapore acqueo.

A quote elevate e a basse temperature, questo vapore acqueo si condensa in minuscole particelle di ghiaccio, creando le scie bianche che vediamo nel cielo.

La durata e l’aspetto di queste scie dipendono dalle condizioni atmosferiche. In alcune circostanze, le scie di condensazione possono persistere per un periodo più lungo, dando loro un aspetto più marcato. La presenza di tracciati più persistenti ha portato a speculazioni e teorie del complotto, ma la scienza suggerisce che ciò è attribuibile alle condizioni atmosferiche, non a intenti malevoli.

L’asserito fenomeno di rilascio di “scie chimiche” non deve essere confuso con la tecnica detta inseminazione delle nuvole, che consiste nello spargere nuclei di condensazione nelle nubi per stimolare le precipitazioni piovose, tecnica che però ha sempre fornito scarsi effetti e che oggi nel mondo viene quindi poco utilizzata.

Scie chimiche: le Teorie del Complotto

Mentre la spiegazione scientifica delle scie di condensazione sembra chiara, molte teorie del complotto suggeriscono che dietro a queste tracce ci siano intenzioni precise da parte di chissacchì.

Basti dire che da una ricerca effettuata nel 2016 emerge che il 17% della popolazione è convinta dell’esistenza di programmi segreti di irrorazione su larga scala. C’è chi sostiene che le scie chimiche contengano sostanze nocive per la salute umana, come composti chimici o metalli pesanti.

Secondo altri le scie fanno parte di un programma segreto per manipolare il clima o addirittura per controllare la mente delle persone.

Premesso che tutto è possibile, va rilevato che queste teorie mancano di prove scientifiche robuste. Enti scientifici e organizzazioni ambientali hanno esaminato le affermazioni legate alle scie chimiche e non hanno trovato prove che supportino le ipotesi di cospirazione.

La comunità scientifica ribadisce che le scie di condensazione sono un fenomeno atmosferico naturale e che le sostanze rilasciate dagli aerei non rappresentano una minaccia significativa per la salute umana.

Quindi nonostante le scie chimiche siano un fenomeno scientificamente spiegabile, le teorie del complotto che le circondano spesso generano preoccupazioni e timori in molte persone.

Ritengo sia essenziale separare la realtà scientifica dalla speculazione, incoraggiando una discussione informata e basata su fatti con riguardo all’ambiente e alla salute umana.

Quali PROVE CONCRETE ci sono a sostegno della teoria secondo la quale verrebbero spruzzate sulle nostre teste delle sostanze chimiche?

Concretamente; chi sarebbe interessato a ad avvelenare noi ed i suoi stessi familiari?

A che pro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *