Mer. Feb 21st, 2024
fantascienzafantascienza

Quando un interesse diventa passione

Prima di parlare di Fantascienza, mi presento. Mi chiamo Giampiero Sorce (sono quello con gli occhiali…) e sono dei mitici anni 60: capelli bianchi, sovrappeso e cresciuto a pane e libri. In questi anni ho accumulato esperienze, competenze e passioni che oggi ho deciso di iniziare a condividere con voi.

Fantascienza: la nuova rubrica

Inizierò con una delle mie più grandi passioni: la Fantascienza, a cui dedicherò una rubrica su ‘Arcipelago Canarie’, che dal mese di marzo sarà bisettimanale.

Condividerò con voi la mia analisi di alcuni tra quelli che universalmente vengono riconosciuti come “Capolavori” di questo genere letterario, sperando di incuriosirvi e spingervi a leggerli, se già non lo aveste fatto.

Ma non voglio che sia una lettura passiva, vorrei che vi uniate a me nell’analisi e contribuiate, con i vostri interventi nei commenti, avvalorando le mie tesi o, perché no, confutandole.

Non mancherà anche uno spazio per parlare delle trasposizioni cinematografiche di questi Capolavori e aprire un dialogo con voi anche su questo tema.

Quante volte il film è una delusione rispetto al libro da cui è tratto… ma anche viceversa!

Anticipazioni

Senza voler mettere troppa carne sul fuoco, vi anticipo però che stiamo preparando, io e la Redazione di Arcipelago Canarie, un concorso aperto a coloro che vorranno cimentarsi come autori di fantascienza. Stiamo cercando di includere nella giuria un ‘personaggio’ che, come noi expat, si è trasferito qui a Gran Canaria quasi per caso e non se ne è più andato via.

Quando saremo pronti vi inviteremo a sottoporci le vostre opere per partecipare alle varie sezioni in cui sarà suddiviso il concorso: racconti brevi, romanzi e copertine, ovvero un lavoro grafico originale che potrebbe essere utilizzato come copertina appunto, di uno dei capolavori di cui vi parlerò…

Mi congedo temporaneamente da voi perché durante queste prime settimane di Febbraio sarò in viaggio per incontrare alcuni personaggi che faranno parte di una futura rubrica di cui però, per scaramanzia, per ora non ne ho parlato nemmeno con il mio editore.

Vi invito a restare connessi e, come farò sempre alla fine di tutti i miei articoli, vi saluto con un

“Lunga Vita e Prosperità”

A buon intenditor…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *