Mer. Feb 21st, 2024
miradormirador

Si parla molto degli splendidi cieli notturni delle isole Canarie, dove si trova il miglior ‘mirador’?.

Cieli intonsi che permettono la visione notturna di spettacoli astronomici inimmaginabili per il loro fascino e per la loro bellezza.

Le pecularietà territoriali di ogni isola si riflettono anche in ognuno dei loro cieli astronomici.

Spostandoci di mirador in mirador possiamo infatti osservare magnifiche costellazioni invisibili da altri osservatori terrestri.
Ma vediamo, isola per isola, cosa queste possono offrire all’osservazione di chi vuole scrutare le
attrattive che il cielo ci dona.

La Palma

Situato nella zona ovest dell’isola, il Mirador de San Borondón, offre una visione nitida della Stella Polare e delle costellazioni di Cassiopea e Cefeo.

Lanzarote e La Graciosa

Nelle notti estive senza luna, dal Mirador Peñas del Chache, a nord di Haría, è possibile vedere il Sagittario, con la sua forma a teiera, e lo Scorpione, di colore rossastro.

Fuerteventura

Dal Mirador di Morro Velosa, nei pressi di Betancuria, si osservano chiaramente la lettera “w” di
Cassiopea e l’Orsa Minore, con la Stella Polare indicando il nord.

Gran Canaria

A Llanos de Garañón, a 1.700 metri d’altitudine, si possono distinguere perfettamente Gemelli, Auriga, Toro e Orione, che, nelle notti di primavera, sono particolarmente belli.

La Gomera

Situato a 1.487 metri di altitudine, Alto de Garajonay, il punto più alto dell’isola, è un punto di osservazione naturale ideale per avvistare le costellazioni di Orione, Gemelli, Sagittario e Scorpione, o l’Orsa Maggiore, grazie allo scarso inquinamento luminoso.

El Hierro

Fino al 1885 il meridiano zero passava per Cabo de Orchilla, e su di esso fu costruito il faro di
Orchilla, punto ideale da cui distinguere con grande chiarezza la costellazione del Toro.

Tenerife

Il Mirador di El Palmar (comune di Buenavista) situato nel nord dell’isola, è un luogo eccellente per
osservare Orione e i suoi cani, Cane Maggiore e Cane Minore, meglio se verso la fine dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *