Ven. Mar 1st, 2024
le piramidi di guimar

Non tutti sapranno che anche nel nostro arcipelago, piú precisamente a Tenerife, é possibile visitare delle piramidi le cui origini antichissime ancora oggi sono avvolte dal mistero. Stiamo parlando delle piramidi di Guimar.

Le piramidi di Guimar.

Le piramidi di Guimar si trovano all’interno del parco etnografico di Tenerife. Si tratta di un sistema di sei piramadi costruite su cinque livelli conosciute anche come “Majanos de Guimar” o “Chacona”. Ci troviamo nella Costa Est dell’isola, a circa 26 chilometri dalla cittá di Santa Cruz de Tenerife.

La scoperta.

Le piramidi di Guimar furono scoperte a inizio 900 ma solo a fine secolo, nel 1991, furono studiate da un esploratore finlandese di nome Heyerdahl, che finanzió la costruzione del parco etnografico. Varie furono le teorie circa le origini e la finalitá di tali piramidi. I ricercatori riscontrarono similitudini con quelle rinvenute in Sicilia, Messico, Mesopotamia, Polinesia e Perú, anche se erano certi che si trattassero di costruzioni molto piú recenti.

Le varie teorie.

Secondo vari studiosi, il complesso di piramidi fu costruito intorno al XIX secolo, periodo in cui l’arcipelago canario fu protagonista dell’esportazione di cocciniglia. Si tratta di un insetto dal quale si estraeva una tinta molto usata e apprezzata in quell’epoca. Secondo questi ultimi quindi, le piramidi servivano semplicemente da magazzino. Per altri invece, furono gli stessi Guanches, ovvero gli aborigeni dell’isola, a voler edificare le piramidi, che in origine erano nove.

I misteri che avvolgono Guimar.

Ma c’é un aspetto sorprendente che rende le origini di queste piramidi ancora piú misteriose. Gli studiosi scoprirono che la posizione delle piramidi non era casuale, anzi. Quest’ultime infatti, erano rivolte verso i solstizi d’estate e d’inverno. Ma non é tutto. A quanto pare, ogni anno accade un fenomeno davvero curioso.

Il 21 di Giugno infatti, data del solstizio d’estate, é possibile vedere dalle piramidi un doppio tramonto: il sole scompare dietro una collina per riapparire nuovamente dietro a quella successiva.

La teoria delle “Ley Lines”.

C’é una teoria che da sempre mi incuriosisce ed é quella delle “Ley Lines“. Secondo quest’ultima, la Terra é ricoperta da una rete i cui nodi coincidono con dei luoghi avvolti dal mistero. Per molti, si tratta di luoghi caratterizzati da una forte energia. Tra i piú importanti possiamo ricordare Machu Pichu, Stonehenge, l’Isola di Pasqua o il Triangolo delle Bermuda. Tra i meno, Guimar. Pare infatti che il parco etnografico di Tenerife si trovi in prossimitá di uno uno dei nodi di tale rete.

La questione si fa interessante. A questo punto é difficile credere che le piramidi siano state costruite per essere solo dei semplici magazzini, ma chi lo sa… Al giorno d’oggi il dibattito circa le loro origini é ancora aperto e affascina in molti. Ogni anno infatti, tanti sono i turisti e i curiosi che si recano al parco etnografico.

Quest’ultimo contiene anche il giardino dei veleni mortali, dove é possibile trovare piú di 70 specie diverse di piante velenose provenienti da tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *