Mer. Feb 21st, 2024
culturacultura

Mare, spiagge dorate, natura incontaminata, ritmi di vita più tranquilli … la vita nell’Arcipelago delle Canarie presenta molti vantaggi per gli Italiani che hanno intrapreso questa scelta … ma la cultura? Lo svago, la musica, l’arte?

Purtroppo questi aspetti risultano essere il fanalino di coda nella quotidianità degli Italiani residenti in Canarie, che spesso soffrono per la mancanza di momenti sociali durante i quali condividere emozioni artistiche.

Perché quando parliamo di arte e cultura parliamo di questo, della condivisione di emozioni … e l’essere umano a qualunque età ha bisogno di emozioni sane per essere più felice, non dobbiamo dimenticarlo.

Certamente non mancano in tutte le isole intrattenimenti di ogni tipo, soprattutto grazie a molti cantanti connazionali che si dedicano ad attività di animazione e/o di karaoke nei locali … e questo è bellissimo perché permette alle persone di socializzare, di conoscersi, di cantare e di emozionarsi. Senza di loro le nostre serate sarebbero indubbiamente più tristi e tutti dovremmo essere grati a chi si dedica a quest’attività, un vero e proprio servizio per il pubblico e per i ristoratori, troppo spesso poco remunerato e sottovalutato.

Manca la cultura alle Canarie?

Quello che ancora manca – se si escludono coraggiose esperienze di rassegne documentaristiche e cinematografiche portate avanti da alcune Associazioni – sono i progetti culturali, quelli che si sviluppano intorno a una tematica prescelta proponendo poi un percorso artistico che il pubblico può valutare.

Per fare questo sono necessari gli operatori  culturali, persone che hanno fatto della cultura una scelta di vita, di studio, e poi di professione. Perché la cultura, per poter essere apprezzata, non si può improvvisare.

E questo il pubblico lo sa perfettamente.

Perché sia che parliamo di spettacolo, scrittura, pittura, fotografia, storia, danza o poesia … quando un’idea si trasforma in Bellezza, arriva al cuore, sempre.

E allora sarebbe bellissimo conoscere attraverso queste pagine i professionisti italiani della cultura presenti nelle isole del nostro amato arcipelago, per unirci, e perché tutti noi abbiamo bisogno di loro … proprio perché anche a latitudini differenti, la cultura è nutrimento dell’anima.

Che ne dite, ci proviamo?

Scriveteci in redazione o nei commenti… contattateci se siete professionisti del settore, dello spettacolo e non solo, presenti nell’Arcipelago Canario e insieme iniziamo a fare rete!

di Stefania Bertini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *