Mar. Mar 5th, 2024
corrispondenti consolaricorrispondenti consolari

Benvenuti alla nuova rubrica di “Fuerteventura e dintorni” amici lettori. 

Oggi tratteremo un tema istituzionale che riguarda da vicino noi Italiani all’estero (si perché vale per tutti i connazionali all’estero). 

In vista della prossima nomina dell’Agente Consolare Onorario in Gran Canaria, che segue la nomina del Corrispondente Consolare in Fuerteventura ed auspicando che si proceda rapidamente alla nomina di quello di Lanzarote… Vogliamo fare un pò di chiarezza su alcune ‘cariche istituzionali’ importanti per i concittadini Italiani residenti nell’arcipelago.

Oggi spiegheremo cosa sono i Corrispondenti  Consolari, che vengono nominati dal Vice Consolato d’Italia in Tenerife e chi è il consigliere del Com.It.Es. eletto direttamente dai connazionali qui residenti. Andiamo ad esaminare nel dettaglio le due cariche: entrambe onorarie e NON REMUNERATE

Il Rappresentante Consolare è l’appendice finale dell’organizzazione Consolare in una circoscrizione Consolare ben definita, nel nostro caso l’arcipelago Canario. 

Il ruolo del Rappresentante Consolare

A differenza di tutte le altre cariche Consolari che sono di carriera e remunerate, il Rappresentante Consolare è un cittadino/a che mette a disposizione dei connazionali il suo tempo e a discrezione dello stesso per modalità e tempistiche, collabora con il Consolato in situazioni critiche e di necessità, in una zona o su isole dove il Consolato non può intervenire direttamente e immediatamente, e facendone le veci anche per la consegna di documenti anagrafici ed ufficiali. 

Il Comitato degli Italiani all’Estero, Il Com.It.Es. è un organo ELETTIVO. Hanno diritto al voto tutti i cittadini Italiani residenti in una circoscrizione Consolare e solo fra quelli regolarmente iscritti all’A.I.R.E.. 

Il Com.It.Es. è composto da 12 membri. E’ un organismo dello Stato Italiano istituito nel 1985 attraverso un’apposita legge, poi modificata nel 2003, che lo incarica di rappresentare gli italiani all’estero, presso le rappresentanze diplomatico-Consolari e le istituzioni locali.

Il ruolo del Com.It.Es. però va oltre la semplice rappresentanza: il Comitato dovrebbe anche contribuire alla promozione dello sviluppo sociale, culturale e civile della comunità italiana, prestando particolare attenzione a tematiche come pari opportunità, assistenza sociale, istruzione, formazione, cultura, sport e tempo libero.

Inutile ribadire, che se parliamo di Comitato, ci riferiamo a un gruppo di persone attive che si muovono, volontariamente, per perseguire uno scopo altruistico e a vantaggio della comunità Italiana.

Il ruolo del Com.It.Es.

Il Com.It.Es. può e deve segnalare i problemi dei cittadini alle istituzioni locali e comunicare eventuali  criticità al Consolato o Ambasciata di competenza. 

In definitiva, se si hanno problemi per il rinnovo dei documenti, senza avere specifiche urgenze, come la naturale scadenza degli stessi, si deve sempre e solo COMUNICARE con il Consolato.

Altresì per urgenze, come: casi di decesso, cure sanitarie gravi da tenersi fuori dalle Isole Canarie, motivazioni di studio all’estero, ecc. Tutti i casi devono essere documentati da specifici certificati, si può fare la segnalazione al Com.It.Es. o al Rappresentante Consolare che a loro volta interesseranno il Vice Consolato di Tenerife. 

Se si hanno problematiche determinate dalle amministrazioni locali come: l’elezione della residenza, ecc. ad esclusione dei problemi giudiziari, si può fare la segnalazione a uno dei consiglieri Com.It.Es. che saprà gestire o indirizzare il cittadino. 

Spero di aver chiarito un po’ la situazione. Insomma, NON CI SI DEVE RIVOLGERE AL COM.IT.ES. PERCHE’ SCADE IL PASSAPORTO O LA CARTA DI IDENTITA’ MA DIRETTAMENTE AL Consolato e alle sue strutture locali.

Inoltre la richiesta di rinnovo documenti può essere presentata sino a sei mesi prima della loro scadenza, non aspettate l’ultimo minuto: per emettere questi documenti ci vogliono mesi!

Sappiamo che a causa del frammentato territorio insulare sino ad oggi la situazione è sembrata quantomeno complicata. La nuova organizzazione diplomatica Consolare in Canaria è attiva solo da poco più di un’anno, portate pazienza! (Ndr.). 

Il Com.It.Es Canarie e i suoi rappresentanti sono stati e sono in prima fila per richiedere una presenza Consolare almeno sulle isole maggiori, e anche grazie a loro qualche risultato è stato raggiunto.

Vi saluto, scusandomi se sono stato prolisso. Mi piace essere breve e conciso ma l’argomento richiede qualche parola in più… e vi invito a seguirmi nelle prossime rubriche, che parleranno di tutto e un po’ su: Fuerteventura e dintorni! 

Vi lascio come sempre con la citazione del giorno:

“La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha.” 

Fonti: 

-appendice Consolare “il console onorario”

-sito istituzionale “il Com.It.Es. e le sue funzioni” 

Foto: repertorio Consolato Generale Italiani a Cordoba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *