Mer. Feb 21st, 2024
charco

In realtà la traduzione di ‘charco’ di google è ‘pozzanghera’, ma nel contesto canario è ben altra cosa.

I mesi trascorsi confinati in casa a causa della pandemia hanno consentito ad ognuno di noi di apprendere quanto valgono le cose anche piu’ semplici, il quotidiano e la liberta’.

Abbiamo avuto tempo per riflettere e programmare il futuro.

Tuttavia capita che una leggera foschia non ci consente di fare programmi chiari, non abbiamo la voglia, o semplicemente ci manca l’iniziativa perche’ pensiamo che l’incubo si potra’ ripetere…

Ebbene in vista della riapertura turistica dell’Isola di Gran Canaria, vorrei suggerire di  visitare ció che vi é di inesplorato e sicuramente lontano dalla eventuale moltitudine di turisti che potrebbero invadere l’isola.

Alcuni luoghi che hanno il fascino di essere poco conosciuti e quindi meno frequentati:

1. BARRANCO DE LAS VACAS IN AGUIMES.

Vicino a Temisas esiste un luogo magico poco conosciuto fino a qualche tempo fa, si tratta di una impressionante formazione rocciosa che grazie all’erosione di acqua e vento ha creato un incavo percorribile a piedi tra la maestosita’ delle pareti di rocce segnate dal tempo.

2. BUFADERO DE TAURO IN MOGAN.

Situato al lato della Playa di Tauro si trova questa (CUEVA) Grotta naturale che e’ visibile solo quando si ha bassa marea, un paradiso per gli amanti della naturalezza.

3. CHARCAS DEL BARRANCO DEL BERRIEL.

Nel Sud dell’isola nella Vallata del Berriel ai piedi del Macizo de Amurga in autunno ed inverno puoi vedere l’acqua scorrere in piccoli ruscelli e formare dei laghetti (charcas) balneabili grazie alla loro profondita’.

4. CHARCO AZUL IN AGAETE.

Si trova nel Barrio del Risco a circa 4 km dall’incantevole paesino in riva al mare da dove inizia il sentiero per raggiungerlo che, non essendo molto ripido e’ quindi percorribile a piedi. Nei periodi delle piogge si puó inoltre vedere la rigorosa cascata cadere in un piccolo lago che sembra incantato per la bellezza dei suoi colori e la naturalezza della flora circostante.

5. CHARCO LAS PALOMAS EN TEJEDA.

Situato alla fine del paesino e proseguendo lungo una piccola stradina sterrata si puo’ raggiungere una stupenda cascata con il suo laghetto dove si viene avvolti dagli affascinanti suoni della natura grazie alla estrema tranquillita’ e magia del luogo poco conosciuto e non molto frequentato da turisti.

Questi sono solo alcuni cenni su luoghi magici da esplorare in un’isola nota principalmente per le spiagge e il clima di eterna primavera. Spero di aver risvegliato la voglia di viaggiare e scoprire zone nuove e soprattutto incontaminate dal fatidico Covid! 

La natura ci offre innumerevoli  luoghi ed opportunita’ per dimenticare, sognare o semplicemente ossigenarci.

Sono i nostri occhi ed in particolare il nostro spirito a rendere tutte le cose magiche, a valorizzare quello che altri non vedono, a percepire l’energia che emanano, a entusiasmare il nostro animo e rinvigorire la nostra speranza… 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *