Mar. Mar 5th, 2024
GioiaGioia

Una nuova giovanissima redattrice si aggiunge alla famiglia di ‘Arcipelago Canarie‘ e si così racconta…

Ciao a tutti! Mi chiamo Gioia Bertonati e ho appena compiuto il mio primo quarto di secolo. Vi mentirei se dicessi che trasferirmi alle Canarie fosse un mio sogno nel cassetto: tra i miei progetti non vi era posto per le calme o il caldo tropicale.

“Il mio desiderio da tutta una vita era proprio quello da cui molti scappano: un ufficio con una scrivania e, nel mio caso, articoli da comporre ogni giorno.”

Dopo il Liceo Classico ho iniziato a studiare Comunicazione e Culture Digitali ma in seguito alla pandemia, in un mondo devastato socialmente ed economicamente dal Covid, il mio sogno di lavorare nell’ambito della comunicazione mi sembrava lontano anni luce. Così ho raggiunto la mia famiglia che viveva nel sud di Gran Canaria.

“Quelle che inizialmente dovevano essere due settimane di vacanze si sono trasformate in un soggiorno che dura dal 2020.”

Qui ho vissuto esperienze completamente diverse da quelle che avevo immaginato per me, ma avere venticinque anni è anche questo: scoprire l’arte dell’imprevedibilità della vita.

La quotidianità di Gioia a Gran Canaria…

Da due anni mi sono immersa nell’ambito della ristorazione, imparando una nuova lingua e un nuovo mestiere.

Ho avuto la possibilità di incontrare gente diversa e vivere una delle esperienze più incredibili della mia vita. Chi ha lavorato in questo settore sa a cosa mi riferisco: ogni giorno è un’avventura differente!

“Pensavo che le Isole Canarie fossero la meta preferita soprattutto da pensionati, ma in realtà ci sono tantissimi ragazzi della mia età venuti dall’estero per vivere e lavorare fine me e non ho tardato a scoprirne le ragioni.”

Fin da subito ho respirato un clima di totale serenità e integrazione, dove non c’è spazio per i pregiudizi di qualsiasi genere.

“Quella che all’inizio è stata una scelta quasi obbligata si è rivelata un’esperienza di arricchimento personale unica nella mia vita.”

Una realtà che mi ha fatto conoscere gente accomunata dallo stesso spirito di condivisione con il quale spero di incuriosirvi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *