fauna canaria

Interessante lo studio della fauna delle isole Canarie, dalle farfalle agli uccelli, insetti e soprattutto il lucertolone che è il simbolo dell’arcipelago, come se fosse la mascotte delle isole

La fauna

La fauna terrestre dell’Isola è priva di grandi vertebrati e di specie velenose. Gli uccelli ed i rettili sono le specie più numerose della fauna terrestre di Gran Canaria. Anche la fauna marina suscita particolare interesse data la posizione geografica delle isole Canarie che si rileva strategica per il passaggio di una grande varietà di animali marini.

La varietà faunistica è molto evidenziata per diversi motivi tra i quali assume grande rilievo la possibilità di incroci tra le varie specie di uccelli (compatibili) che generano prole dalle particolari caratteristiche che diventa endemica delle isole Canarie.

La fauna dell’arcipelago canario proviene in buona parte dal Nord Africa e dal Mediterraneo. Questi animali, una volta giunti sulle isole, hanno sviluppato nel tempo una notevole quantità di specie endemiche a causa dell’isolamento e dell’ambiente legato ai diversi biosistemi. Non vi sono né scorpioni o serpenti, né animali velenosi di altro tipo, ma molte lucertole di vario tipo.

Anche per la fauna daremo qualche esempio di animali particolari e rappresentativi dell’arcipelago canario. Non potremo parlare di tutti, ma daremo le opportune indicazioni per chi vorrà approfondire. Diventa necessario, però, per comodità, differenziare gli animali in due gruppi appartenenti rispettivamente alla fauna terrestre (uccelli e insetti compresi) e alla fauna marina.

Fauna terrestre

Tra i vertebrati troviamo il “lagarto canarión” (lucertola gigante), endemico delle Canarie. La lucertola gigante delle Canarie (anche detta Gallotia stehlini) è una lucertola di grandi dimensioni,  endemica dell’isola di Gran Canaria. Gallotia stehlini è il più grande rappresentante del suo genere, i maschi mediamente misurano dai 60 agli 90 cm con un peso tra 1 e 2. Le femmine, decisamente più minute, meno massicce e dalla testa molto più snella, misurano dai 35 ai 50 cm, per un peso che va dai 200 ai 500 g.

Per quanto riguarda gli uccelli sono una cinquantina le specie che nidificano nelle isole Canarie, con specie endemiche come il picapinos (picchio), il pettirosso e il pinzón azul (fringuello). Il canarino (simbolo delle Canarie) ha grandi facoltà canore, è stato allevato incrociandolo con altre specie ottenendone una grande varietà.

L’arcipelago è zona di passaggio di uccelli migratori. Tra gli uccelli acquatici marini da segnalare la pardela cenicienta (gabbianino, berta maggiore), che qui nidifica. Tra le zone scogliere possiamo incontrare 

l’Aquila Pescatrice chiamata anche Guincho, uno dei rapaci più rari di tutto l’arcipelago ed è oltretutto in pericolo d’estinzione. La sua peculiarità più interessante è il modo di cacciare le sue prede. L’Aquila si lancia in mare a zampe tese, a volte immergendosi per poter afferrare il pesce.

Consideriamo anche la presenza degli insetti. Nelle isole Canarie vivono ben 500 specie diverse di farfalle. In particolare, la Cleopatra Canaria, una delle più caratteristiche, essendo specie endemica. Le sue ali hanno un colore cangiante tra il giallo e l’arancio, le femmine sono più pallide mentre il maschio presenta colori più sgargianti. La parte interna delle ali presenta una colorazione verdolina con piccoli ocelli marroni e bordi rossicci.

Ricordiamo anche la presenza di conigli, pipistrelli (varie specie), ricci, ratti, capre, gufi delle Canarie, upupe, e molti altri ancora.

Fauna marina

La fauna marina di Gran Canaria presenta una gran varietà di specie, sia per la sua gran diversità ambientale che per la situazione geografica.

Ricordiamo il bellissimo Delfino Tursiope. È un mammifero che vive nei mari caldi e tranquilli. Gli avvistamenti di questo animale, che vive in branchi, sono molto frequenti. Si possono incontrare anche i Globicefali (famiglia dei delfini, ma con comportamenti vicini a quelli delle balene).

Una delle particolarità delle acque canarie è la coesistenza di specie pelagiche con animali marini che vivono nelle vicinanze delle isole.

Troviamo le tartarughe tra le quali la specie careta-careta che convive con razze, mantas (Gymnura altavela), angelotes (pesce angelo), chuchos (Dasyatis pastinaca), pesci spada, e tunnidi di grandi dimensioni e nelle zone dei litorali, troviamo i saraghi, viejas (Scarus o sarago), galanas (Oblada  melanura), scorfani, palombi, cabrillas (Apinephelus), orate o abadejos (Serranus)”.

Per gli amanti e/o curiosi suggerisco i siti: https://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Fauna_endemica_delle_Canarie, https://it.ripleybelieves.com/unique-animals-of-canary-islands-5279, https://blog.zingarate.com/diarioditenerife/8-specie-marine-pericolose-vivono-alle-canarie/, https://blog.zingarate.com/diarioditenerife/8-specie-marine-pericolose-vivono-alle-canarie/,

dove potete trovare varie notizie sulla fauna delle Canarie.