Mer. Feb 21st, 2024
fantasie sessuali

Le fantasie erotiche, contrariamente a quanto si può pensare, sono desideri sani e legittimi che riguardano l’indagine sulla sessualità del proprio corpo e di quello del/della partner.

Le fantasie erotiche sono un aspetto comune dell’esperienza umana e, spesso, possono aiutare a dare nuova vita al rapporto di coppia.

Le immaginazioni sessuali possono variare notevolmente da persona a persona e, in genere, seguono le esigenze non soddisfatte maturate nel corso della propria vita. Esse hanno un ruolo significativo per il benessere sessuale della singola persona e/o della coppia.

L’importanza di raggiungere una sana intimità con il proprio partner è fondamentale per assicurarsi un rapporto duraturo e coinvolgente. Tuttavia, bisogna fare attenzione a quando tali fantasie diventano ossessive e studiarne, quindi, le circostanze con l’aiuto di uno psicoterapeuta.

Le fantasie erotiche

Le fantasie erotiche o sessuali sono immagini, pensieri, situazioni erotiche, scenari di natura sessuale prodotti dalla propria mente, partner immaginari, luoghi e posizioni non usuali.

Esse rappresentano il carburante che accende la passione ed incrementa il desiderio e riescono a realizzare situazione di sesso perfetto. Questi pensieri eccitanti forniscono una forte spinta all’erotismo di coppia, ma anche all’autoerotismo.

Questo susseguirsi di pensieri, frutto della nostra immaginazione, sono anche la dimostrazione che godiamo di una perfetta salute mentale.

Queste immaginazioni non devono farci sentire in difetto perché molte di quelle che una volta venivano considerate perversioni sessuali sono ormai sdoganate e riconosciute come semplici e sanissimi sogni erotici. Sono cose che non dobbiamo più nascondere, ma che dobbiamo vivere con assoluta normalità a prescindere dai nostri gusti sessuali.

Inoltre, giocano un ruolo significativo nella vita sessuale, poiché le persone possono realizzare i propri desideri, sogni e fantasie in modo sicuro e privato.

Non dobbiamo escludere che esse fungono da stimolanti sessuali, contribuendo all’eccitazione e al piacere durante l’autoerotismo o i rapporti sessuali con il partner. Inoltre, consentendo la sperimentazione di dinamiche sessuali in un ambiente controllato e immaginario. Addirittura esse possono portare a pensieri e desideri proibiti, non accettabili nella realtà, ma che in questa circostanza offrono uno sfogo per esplorare aspetti nascosti della propria sessualità.

Origini delle fantasie erotiche

È normale che i bambini siano curiosi del loro corpo e delle sensazioni fisiche fin dalla prima infanzia. Ma le fantasie erotiche, intese come pensieri o immagini mentali di natura sessuale, tendono a emergere in età più avanzata, solitamente durante l’adolescenza, quando i cambiamenti fisici, ormonali e psichici sono più evidenti.

Le prime fantasie erotiche, quindi, si presentano in età adolescenziale. Dalle prime esperienze di autoerotismo in poi, anche se c’è chi sviluppa le prime fantasie sessuali già verso i 6 anni. Queste sono una vera e propria valvola di sfogo che ci aiuta non solo a evadere dalla noia di tutti i giorni, ma anche dalle pressioni morali e sociali legate al sesso. In realtà, le possiamo considerare il nostro afrodisiaco naturale che stimola la nostra mente dando apertura alla fantasia nel sesso!

Alcuni studi hanno fornito statistiche che dimostrano che il 90% degli uomini e l’80% delle donne si lasciano andare alle fantasie a letto.

Fantasie sessuali più comuni dell’uomo e della donna

Le fantasie sessuali sono una parte normale e naturale dell’esperienza umana e si presentano con una grande varietà di manifestazioni.

Le fantasie femminili e quelle maschili hanno piccole differenza di base, come spiegano gli esperti. L’erotismo maschile è stimolato da pensieri legati alla prestazione sessuale – come i giochi legati al sesso orale, il desiderio del sesso anale, l’immaginare posizioni specifiche.

Non mancano i sogni di sesso più spinti come lo scambio di coppia, il sadomasochismo o gli atti di voyeurismo (chi ama guardare o farsi guardare mentre si spoglia). Tra le cose eccitanti che mandano fuori di testa un uomo, di solito, ci sono anche le fantasie legate alle scarpe femminili, l’idea di essere sottomessi ai piedi delle donne, l’immaginare il sesso fra donne e la pioggia dorata, ovvero il desiderio di fare o farsi fare la pipì addosso.

Vediamo quali sono fantasie sessuali delle donne. Oltre a quelle in comune con i partner uomini, puntano più situazioni particolari come il sesso con oggetti e in posti meno classici come in ascensore, nella vasca, nel camerino di un negozio, davanti al camino o a un tramonto in spiaggia.

Fantasie di esplorazione sono anche diffuse e riguardano nuove posizioni, l’uso dei sex toys, , oppure luoghi insoliti.

Alcuni desideri erotici femminili sono molto più forti e legati alla sottomissione sessuale: ad esempio l’essere prese con la forza o contro la propria volontà. L’idea dell’erotismo tra donne non è un classico solo maschile: è anche una fantasia femminile molto diffusa.

Inoltre, le fantasie possono aiutare a ravvivare la passione nelle relazioni a lungo termine, offrendo uno spazio sicuro per esplorare nuove idee e desideri con il partner.

Il caso

Qui introduco un caso avvenuto nel periodo Covid-19, quando, in pratica si era relegati nella propria abitazione. Una coppia, marito e moglie, professionista lui, insegnante lei, si sono ritrovati, dopo molti anni, di nuovo insieme in casa. Il lavoro li aveva praticamente separati e loro non si erano resi conto che il loro rapporto era diventato un’abitudine.

I figli, ormai grandi, anche se ancora giovani, avevano la loro vita, i loro amici. Loro due si sono ritrovati soli a casa a guardarsi negli occhi con la grande difficoltà a comunicare. Ancora avevano rapporti intimi settimanali (o il sabato o la domenica), ma sembrava quasi un dovere e la passione era svanita. Eppure era evidente, dagli incontri fatti, che c’era ancora amore l’uno verso l’altra e viceversa. Sessualmente però non erano felici, né soddisfatti. Anzi il rapporto sessuale era qualcosa da fare come dovere e dedicarsi poi ad altre cose che, comunque, li legava.

Ho suggerito, quindi, di dare una sferzata di novità a quel loro rapporto: piccoli suggerimenti senza mai forzare le loro scelte, ma insistendo a riesumare le loro fantasie giovanili.

Ebbi da loro grande soddisfazione. Un giorno hanno cominciato a raccontarsi ciò che avrebbero voluto provare e che non avevano mai avuto il coraggio di dire. Acquistarono anche vari oggetti che sono serviti per aumentare la loro intimità fino ad arrivare al punto di aumentare la frequenza dei loro rapporti e, in conseguenza, la forza del loro legame.

Quando le fantasie erotiche diventano ossessive

Le fantasie erotiche diventano ossessive quando la loro natura intrusiva e persistente inizia a interferire negativamente con la vita quotidiana e le normali relazioni.

Nelle situazioni di ossessione, le fantasie erotiche possono assumere un carattere compulsivo e preoccupante per la persona, al punto da generare ansiasensi di colpa o depressione.

L’ossessione per le fantasie erotiche può comportare una sorta di perdita di controllo sulla mente e sul comportamento, con la persona che fatica a concentrarsi sulle attività quotidiane o che soffre di sbalzi di umore.

In questi casi è raccomandato cercare l’aiuto di un professionista per affrontare e gestire l’ossessione in modo appropriato.

Varie deviazioni sessuali

L’espressione della sessualità umana è estremamente varia, e ciò che può essere considerato una deviazione sessuale in una cultura potrebbe essere completamente normale in un’altra. Le deviazioni sessuali rappresentano comportamenti sessuali atipici che differiscono dalle pratiche sessuali considerate tradizionali e culturalmente accettabili.

Tra le deviazioni sessuali più note ricordiamo:

  • sadismo sessuale, provare eccitazione sessuale infliggendo dolore ad altri;
  • masochismo sessuale, provare eccitazione sessuale ricevendo dolore;
  • feticismo, provare eccitazione sessuale attraverso oggetti inanimati;
  • incesto, coinvolgere in attività sessuali con parenti stretti;
  • voyeurismo, osservare altri che fanno sesso senza il loro consenso;
  • esibizionismo, mostrare i propri organi sessuali ad estranei;
  • pedofilia, attrazione sessuale verso bambini prepuberi;
  • necrofilia, attrazione sessuale verso i cadaveri.

È essenziale sottolineare che alcune di queste deviazioni possono essere problematiche e illegali, specialmente quando coinvolgono attività sessuali senza consenso o comportamenti che danneggiano gli altri.

Chi dovesse conoscere questo suo stato dovrà, per la sua stessa sicurezza rivolgersi ad uno psicoterapeuta per la soluzione del suo problema.

I trattamenti sono molteplici ed il professionista dovrà indicare le azioni più idonee da intraprendere per la guarigione del paziente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *