Mer. Feb 21st, 2024
furlanfurlan

Stefano Degano, presidente dell’Associazione ‘Fogolâr Furlan Canarie‘, ha invitato i suoi soci in una sala del Centro Cultural di Maspalomas in Gran Canaria, alla presenza di Associazioni illustri, del Console Onorario Carlo de Blasio e del Presidente Comites Maurizio Mior.

Ogni anno con l’approssimarsi delle Festività Natalizie l’Associazione coglie l’occasione per ritrovarsi e trascorrere qualche ora con gli associati e non solo.

Quest’anno, grazie al gentile invito rivolto alla nostra redazione, abbiamo potuto vivere alcuni momenti in compagnia di un gruppo che oltre ad essere molto affiatato, ha voglia di dedicare tempo alla cultura…

In questa circostanza hanno infatti trasmesso un documentario ‘La memoria della Terra‘ ideato su una iniziativa italiana della regista Roberta Cortella che ha voluto raccontarci le tradizioni del Friuli Venezia Giulia attraverso gli ECOMUSEI ‘senza pareti’ visitabili in tutta la regione.

Cosa sono gli Ecomusei?

Una comunità, una storia di una tradizione, un vissuto di altri tempi ma ancora tremendamente reale e tramandabile di generazione in generazione.

Proprio così: tramandabile se solo ci fossero i giovani interessati ad apprenderlo!

Il documentario è riuscito a coinvolgere l’interesse di tutti gli spettatori che si sono visti entusiasticamente coinvolti in un viaggio tutto friulano.

Tra allevamenti di capre da prendere in affido per la produzione della lana cachemire. Alpaca al guinzaglio come compagni di trekking. Relax e sport lungo il Tagliamento, sul lago e tra il Parco dell’Isonzo.

E ancora gli antichi mestieri della Val di Resia e di Fagagna.

Artigiane che con le dita ‘filano ed infilano’ o che tingono le lane grazie alle ‘erbe’ presenti in natura.

Arrotini in bicicletta, scalpellini che dalle pietre creano mosaici, fabbri, cultori di farfalle, scultori boscaioli, cestai e creatori di maschere per il famoso carnevale.

Persino dal terremoto del 1976 sono riusciti a ricavarne una risorsa: un laboratorio didattico e dinamico sui movimenti tettonici della crosta terrestre e non solo…

Gli Ecomusei hanno infatti lo scopo di recuperare, conservare e tramandare le radici di un popolo, di una regione affinché le nuove generazioni possano apprenderle.

I Friulani hanno una corazza dura, affermano alcuni intervistati nel video, ma quando li conosci meglio scopri che hanno un cuore enorme ed accogliente.

Ed accogliente è stato l’incontro organizzato dall’Associazione ‘Fogolâr Furlan’ che ha scelto le Canarie per vivere pur non dimenticando, orgogliosamente parlando, le proprie amate radici italiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *